Da Gioia / L'ultimo Aggiornamento 27.09.2021

BIOS rileva hard disk ma window no

Ciao a tutti, sto affrontando un problema fastidioso, ho due dischi rigidi nel mio computer. Ma di recente ho notato che uno dei hard disk non può essere rilevato da Windows 11. Viene rilevato nel BIOS ma non in Esplora file di Windows. Sono anche andato a Gestione disco e non è visualizzato nemmeno lì. Qualcuno può dirmi perché si verifica questo problema e come risolverlo? Grazie"

Perché BIOS rileva il disco rigido ma Windows no?

Molti utenti di computer incontrano il problema "BIOS rileva il hard disk ma Windows non lo rileva" o altri problemi simili come "secondo disco rigido non rilevato in Windows". E può causato dal file system incompatibile, lettera di unità mancante, problemi di driver, MBR danneggiato o altri problemi di partizione sul hard disk esterno. Oppure il drive stesso è rotto.

Come risolvere “Windows non rileva hard disk”?

Dopo aver saputo perché succede “BIOS rileva HDD ma Windows no”, diamo ora un'occhiata a come riparare il problema “Windows non rileva il hard disk” in diverse situazioni.

Situazione 1. Il disco rigido non viene rilevato in Esplora file
▶ Situazione 2. Il hard disk non viene visualizzato in Gestione disco

Situazione 1.Il disco rigido non viene rilevato in Esplora file

Prima di tutto, apri Gestione disco per verificare se è possibile trovare il hard disk non rilevabile. Se riesci a vedere il disco rigido in Gestione disco, ma non viene visualizzato in Esplora file. Prova i seguenti metodi.

● Metodo 1. Inizializzare e partizionare il disco rigido
● Metodo 2. Modificare la lettera e il percorso dell’unità
● Metodo 3. Formattare il hard disk su in file system compatibile
● Metodo 4. Ricostruire l'MBR del disco rigido

→ Metodo 1. Inizializzare e partizionare il disco rigido

Se il disco è contrassegnato come "non inizializzato", non può essere rilevato in "Esplora file". Quindi devi prima inizializzarlo. Per inizializzare il disco rigido in Gestione disco, segui i passi seguenti per favore: fai clic con il pulsante destro del mouse sul disco rigido, seleziona "Inizializza disco", poi seleziona lo stile di partizione (GPT o MBR) e fai clic su "OK".

Inizializza Disco

Poi, il hard disk verrà visualizzato come spazio non allocato, fai clic con il pulsante destro del mouse sullo spazio non allocato e scegli "Crea nuovo volume semplice", poi segui le istruzioni per partizionare il disco rigido. Infine, puoi aprire Esplora file per verificare se il disco rigido è visibile.

 

→ Metodo 2. Modificare la lettera e il percorso dell’unità

Se il HDD non ha una lettera di unità, non può essere rilevato in Esplora file di Windows e non sarai nemmeno in grado di accedervi. Quindi, è necessario assegnargli una lettera di unità o modificare la sua lettera di unità.

Passo 1. Entra in Gestione disco, trova il disco rigido problematico e fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso

Passo 2. Seleziona "Cambia lettera e percorso di unità ...".

Passo 3. In questa finestra, fai clic su "Aggiungi" per assegnare una lettera di unità alla partizione del disco rigido o fai clic su "Cambia" per modificare la lettera di unità.

Cambia lettera di unità

→ Metodo 3. Formattare il hard disk in file system compatibile

Se formatti il disco in Ext 4 o altri file system incompatibili, incontrerai anche il problema "BIOS rileva il hard disk ma Windows no". Pertanto, dovresti formattarlo in FAT32/NTFS o altri file system compatibili con il sistema Windows. Puoi farlo in Gestione disco, ma se il disco rigido supera i 32 GB e desideri formattarlo in FAT32, non troverai l'opzione "FAT32" da selezionare durante il processo di formattazione.

Pertanto, è meglio utilizzare uno strumento di formattazione del disco professionale: AOMEI Partition Assistant Standard. Infrange il limite di 32 GB nella dimensione della partizione e può formattare un disco rigido di grandi dimensioni in FAT32. Di seguito sono riportati i passi dettagliati per formattare il disco rigido in FAT32.

Scarica Freeware Win 11/10/8.1/8/7/XP
Download   Sicuro

Passo 1. Scarica l'AOMEI Partition Assistant gratuito. Installalo e avvialo sul tuo computer Windows. Fai clic con il pulsante destro del mouse su una partizione sul disco rigido non rilevabile e seleziona "Formattare Partizione".

Formattare Partizione

Passo 2. Scegli il file system "FAT32" e fai clic su "OK".

Seleziona file system

Passo 3. Tornerai all'interfaccia principale, e fai clic su "Applicare" per confermare l'operazione in sospeso.

Applicare

→ Metodo 4. Ricostruire l'MBR del disco rigido

Se “BIOS rileva il hard disk, invece Windows non rileva hard disk” è causato da MBR danneggiato, puoi anche utilizzare AOMEI Partition Assistant per ricostruire l'MBR.

Passo 1. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul disco rigido che non può essere rilevato da Windows, seleziona "Ricostruire MBR".

Ricostruire MBR

Passo 2. Nella finestra a comparsa, seleziona il tipo di MBR appropriato per il sistema operativo corrente e fa clic su "OK".

Seleziona tipo di MBR

Passo 3. Alla fine, fa clic su "Applicare" per completare l'operazione.

Applicare

Situazione 2. Il hard disk non viene visualizzato in Gestione disco

Cosa risolvere se il hard disk non viene nemmeno visualizzato in Gestione disco? Vale la pena provare i seguenti metodi.

● Metodo 1. Aggiorna il driver del disco
● Metodo 2. Abilita unità nel BIOS

→ Metodo 1. Aggiorna il driver del disco

Se il driver del dispositivo del disco rigido è obsoleto, il BIOS può rilevare il hard disk ma Windows non rileva. In tal caso, è necessario aggiornare il driver in Gestione dispositivi.

Passo 1. Andare alla casella di ricerca, digita "Gestione dispositivi" e premere Invio.

Passo 2. Espandere "Unità disco" e trovare il disco rigido che Windows non rileva.

Passo 3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul disco e selezionare "Aggiornamento software driver ..." dal menu contestuale.

Aggiornamento software driver

Passo 4. Seleziona Cerca automaticamente un driver aggiornato.

Inoltre, puoi anche selezionare direttamente "Disinstalla", poi riavviare il PC e Windows aggiornerà e reinstallerà automaticamente il driver del disco.

→ Metodo 2. Abilita unità nel BIOS

Se bios rileva la partizione del hard disk ma windows no, è possibile accedere al BIOS per controllare lo stato del disco rigido. Questo perché il hard disk potrebbe essere spento in Configurazione del sistema, per alcuni produttori di schede madri disabilitare le porte inutilizzate nel BIOS per impostazione predefinita. Pertanto, è necessario attivarlo di conseguenza.

Conclusione

Per il problema "BIOS rileva il hard disk ma Windows no", puoi provare i metodi sopra elencati. Vale la pena ricordare che puoi anche applicare AOMEI Partition Assistant per controllare i settori danneggiati sul hard disk, se necessario. La sua Edition Professional include anche molte altre straordinarie funzioni, come dividere il disco rigido in più partizioni, migrare sistema operativo tra i dischi MBR e GPT, recuperare partizioni mancanti e così via.