Da Gioia / L'ultimo Aggiornamento 19.11.2021

Hard disk esterno non rilevato in Windows 10

Con una grande capacità, il hard disk esterno, chiamato anche disco rigido portatile, viene sempre utilizzato per archiviare o eseguire il backup dei dati. Nella maggior parte dei casi, il disco rigido esterno o il secondo disco rigido si presenteranno automaticamente dopo il collegamento al computer. Tuttavia, il hard disk esterno potrebbe non essere rilevato in Esplora file di Windows 10 o "Questo PC". Poi, non sarai in grado di aprirlo per utilizzare i file memorizzati su di esso.

Risolvere il hard disk esterno non riconosciuto in Windows 10 passo a passo

Quando si verifica un problema simile, è possibile seguire la guida elencata di seguito per ripararlo in modo efficace. Prima di tutto, apriamo “Gestione disco” per vedere la condizione di questo disco rigido. Se viene visualizzato in Gestione disco di Windows 10 o non rilevato in Gestione disco, puoi prendere una soluzione corrosiva.

Condizione 1. Hard disk esterno non viene rilevato in Esplora risorse ma in Gestione disco
▪ Soluzione 1. Assegna una lettera di unità
▪ Soluzione 2. Inizializza hard disk esterno
▪ Soluzione 3. Ricostruisci MBR senza perdere i dati
Condizione 2. Hard disk esterno non viene rilevato in Gestione disco
▪ Soluzione 1. Controlla l’unità di Windows tramite Gestione dispositivi
▪ Soluzione 2. Esamina la porta USB e abilita il dispositivo USB nel BIOS
▪ Soluzione 3. Diagnostica il disco rigido esterno

→ Hard disk esterno non viene rilevato in Esplora risorse ma in Gestione disco

Premere "Windows" + "R", inserire "diskmgmt.msc" e premere "OK", accederai all'interfaccia di Gestione disco. Quando il disco rigido non viene visualizzato in Esplora risorse ma appare in Gestione disco, puoi provare i seguenti metodi.

Soluzione 1. Assegnare la lettera di unità al disco rigido esterno

Quando l'esterno non ha una lettera di unità, sarà invisibile in Esplora file. A questo punto, dovresti assegnare una lettera di unità. Innanzitutto, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla partizione che non ha una lettera di unità e scegli "Cambia lettera e percorso di unità ...", poi fai clic su "Aggiungi", scegli una lettera di unità e fai clic su "OK" per darle una lettera di unità. Successivamente, puoi accedere al hard disk da Esplora risorse.

Soluzione 2. Inizializza il hard disk esterno

Quando il disco rigido esterno non è inizializzato e appare come uno spazio non allocato o senza mostrare la capacità del disco, è possibile inizializzarlo come segue:

1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul disco rigido che deve essere inizializzato.

2. Selezionare "Inizializza disco" e impostare lo stile di partizione del disco su MBR o GPT.

3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul disco e scegliere "Crea nuovo volume semplice".

Avviso: poiché l'inizializzazione causerà la perdita di dati, è meglio eseguire il backup di tutti i dati importanti sul disco rigido esterno prima di inizializzarlo.

Soluzione 3. Ricostruire MBR senza perdere i dati

È noto che MBR o Master Boot Record è essenziale per un hard disk. Quando viene danneggiato da alcuni incidenti come attacchi di virus o operazioni inappropriate, il disco rigido potrebbe essere visualizzato come disco rigido esterno sconosciuto e non inizializzato in Gestione disco. In questo caso, quello che dovresti fare è ricostruire l'MBR tramite software affidabile - AOMEI Partition Assistant Professional.

Prima di tutto, scarica AOMEI Partition Assistant Professional. Installalo e aprilo. Poi puoi seguire i passi seguenti per ricostruire MBR sul hard disk esterno.

Scarica Software Win 11/10/8.1/8/7/XP
Download   Sicuro

Passo 1. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul disco inizializzato e scegliere "Ricostruire MBR".

ricostruire MBR

Passo 2. Imposta il topo di MBR in base al sistema operativo corrente. Poi, clicca “OK”.

imposta il tipo di mbr

Passo 3. Fai clic su “Applicare” per eseguire questa operazione.

applicare

Nota: Con AOMEI Partition Assistant Professional, Puoi anche usare le altre funzioni avanzate, per esempio, recuperare le partizioni perse sul hard disk esterno, convertire disco di sistema da MBR a GPT senza accedere al SO, ecc.

→ Hard disk esterno non viene rilevato in Gestione disco

Se il hard disk esterno non viene riconosciuto da Windows 10 e non viene visualizzato in Gestione disco, potrebbe esserci un problema con la porta USB, unità di Windows, ecc. Per risolvere il problema del hard disk esterno che non viene visualizzato in Gestione disco su Windows 10, è necessario eseguire passi specifici in base a diverse situazioni.

Soluzione 1. Controlla unità di Windows tramite Gestore dispositivi

Quando Gestione disco di Windows 10 non elenca l'unità esterna, puoi verificare se c'è un problema di driver su Windows tramite Gestione dispositivi.

1. Premere “Windows”+ “R”, inserire “devmgmt.msc” e cliccare “OK”.

2. Fare clic su "Unità disco", se il hard disk esterno ha un punto esclamativo giallo, c'è un problema.

3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'unità problematica, selezionare "Proprietà" e leggere attentamente il messaggio.

4. Per riparare questo errore, nella tabella "Driver", fare clic su "Aggiorna driver" per installare il driver aggiornato. Oppure fare clic su “Disinstalla” per disinstallare il driver e riavviare il computer. Dopo il riavvio, l’unità verrà reinstallato e riconfigurato automaticamente.

Soluzion 2. Esamina la porta USB e abilta il dispositivo USB nel BIOS

Se non riesci a trovare il disco rigido esterno anche nel BIOS, potrebbe essere causato dalla disattivazione dell'interfaccia nel BIOS. Pertanto, è possibile accedere al BIOS per abilitare il dispositivo USB. Poi riavvia il computer per vedere se il problema è stato risolto. Se ancora non riesci a vedere l'unità nel BIOS, puoi controllare che la porta USB sia "OK".

Prima di tutto, hai bisogno di scollegare il disco rigido esterno e collegarlo a un'altra porta USB per vedere se funziona. Se hai già collegato l'unità tramite hub USB, collegala al computer stesso. Poi, se riesci a vedere l'unità in Gestione disco ma non in Questo PC, prendi le misure narrative nella parte precedente.

Soluzione 3. Diagnostica il disco rigido esterno

Dopo aver fatto tutto questo, se il problema del disco rigido esterno non rilevato in Gestione disco di Windows 10 esiste ancora, non affrettarti ad abbandonare il hard disk esterno perché potrebbe essere morto.

Cosa faremmo se il hard disk viene visualizzato ma non riconosciuto in Esplora risorse?

Se il file system del hard disk esterno è danneggiato o incompatibile con Windows 10, non è possibile accedervi anche se viene visualizzato in Esplora rosorse. Se lo apri, riceverai un messaggio di errore del tipo "Impossibile accedere a l’unità X, accesso negato". In tal caso, è possibile formattare il disco rigido esterno su un determinato file system compatibile con il sistema Windows.

Lo strumento AOMEI Partition Assistant Standard sarà una buona soluzione. Ti consente di formattare il disco rigido esterno come Samsung e il disco rigido esterno WD e così via su FAT32 senza il limite di 32 GB di dimensione della partizione, per esempio FAT o NTFS senza sforzo. I passi specifici sono i seguenti:

Passo 1. Aprire AOMEI Partition Assistant Professional. Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla partizione del hard disk che vorresti formattare e scegliere “Formattare Partizione”.

formattare partizione

Passo 2. Selezionare un file system compatibile con il sistema Windows e fare clic su "OK".

file system

Passo 3. Rivedere l'operazione e fare clic su "Applicare" per eseguirla.

applicare

Attenzione: Formattare la partizione del hard disk esterno eliminerà tutti i dati su di essa. Se ci sono i dati importanti, è meglio eseguirne il backup o trasferirli in un altro luogo prima della formattazione.