Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 14.02.2022

Vantaggi di UEFI

A causa del rilascio di Windows 11, gli utenti spostano di nuovo l'attenzione su UEFI e BIOS. Da quando è apparso UEFI 2.0, UEFI ha gradualmente sostituito il BIOS Legacy come scelta migliore per le persone che utilizzano dispositivi successivi. UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) è uno standard tra il sistema operativo e il firmware della piattaforma pubblicato da UEFI Forum.

Rispetto al BIOS legacy, la modalità UEFI presenta diversi vantaggi:

1. Prestazioni eccellenti

UEFI funziona direttamente in modalità protetta, che può sfruttare appieno CPU e memoria per ridurre i tempi di attesa.

2. Facile da usare

Come si può vedere dall'interfaccia UEFI, si tratta di un sistema operativo semplificato. Poiché supporta un display a colori ad alta risoluzione, gli utenti possono eseguire la GUI (Graphical User Interface) e utilizzare un mouse per regolare vari parametri in modo più semplice e conveniente.

3. Alta sicurezza

UEFI ha una specifica funzione di Secure Boot (Avvio Protetto in italiano). Quando la funzione di Avvio protetto è attivata, UEFI verificherà i certificati delle applicazioni e del driver prima dell'esecuzione. Il meccanismo di sicurezza UEFI migliora la sicurezza del processo di avvio del sistema operativo e può prevenire efficacemente il malware.

4. Malleabilità

UEFI può analizzare il file system e trasformare una determinata area del disco rigido nel proprio spazio di archiviazione. Pertanto, rompe la limitazione della capacità e può adattare i concetti di progettazione dei moderni sistemi operativi e aggiungere continuamente varie nuove funzioni per soddisfare lo sviluppo dei futuri computer.

Ci sono molti altri punti che potremmo non menzionare qui, ma è incontrovertibile che UEFI batte il BIOS Legacy in numerose aree.

Come abilitare UEFI Boot in Windows 11/10?

È facile abilitare la modalità UEFI se sei sicuro che i tuoi dispositivi la supportino. Puoi controllare la tua modalità di avvio nel System Information. Premi "Win" + "R" contemporaneamente, poi digita "msinfo32" e premi il tasto "INVIO/ENTER" per aprire System Information.

Modalità BIOS Legacy o UEFI

Non affrettarti a cambiare la modalità di avvio se vedi la modalità mostrata come Legacy, devi cercare la tua scheda madre su Internet per verificare se supporta la modalità UEFI o meno. Dopo esserti assicurato che il tuo dispositivo ti consenta di utilizzare la modalità UEFI, puoi riavviare il PC e premere un tasto specifico (di solito è DEL o F2) per accedere al BIOS per cambiarlo, poi premere "F10" per salvare le impostazioni e uscire .

Per i dettagli su come convertire la modalità di avvio da Legacy a UEFI, puoi fare clic qui.

Cambiare Legacy BIOS in UEFI

Abilitare UEFI Boot è semplice, tuttavia, c'è un presupposto: utilizzare disco GPT come disco di sistema.

In modalità BIOS legacy, Windows deve essere avviato da un disco MBR, che offre solo 2 TB di capacità e 4 partizioni primarie per l'uso. Tuttavia, la modalità UEFI richiede un disco GPT, che può offrire finalmente 18 TB di spazio e 128 partizioni (l'attuale limite di Microsoft è di 128 partizioni).

Pertanto, se si preferisce utilizzare la modalità UEFI, è necessario convertire un disco MBR in un disco GPT e utilizzarlo come disco di sistema.

Metodo 1: convertire in GPT utilizzando il prompt dei comandi (perdita di dati)

In genere, puoi utilizzare il prompt dei comandi per convertire il disco. Quando reinstalli Windows, puoi aprire CMD per eseguire la conversione.

Passo 1. Premi "Shift" + "F10" per aprire CMD.

Passo 2. Digita "diskpart" e inserisci i seguenti comandi e premi il tasto "Invio/Enter" dopo ciascuno.

  • list disk
  • select disk X (X è il numero del disco che desideri convertire)
  • clean (Eliminerà tutti i dati sul disco, assicurati di aver eseguito un backup di tutti i file importanti)
  • convert gpt

Convertire MBR in GPT con CMD

Questo processo è necessario, altrimenti riceverai un messaggio: "Impossibile installare Windows nel disco. Per il disco viene selezionato una tabella di partizione MBR."

Metodo 2: Convertire MBR in GPT senza perdere dati - AOMEI Partition Assistant

Questa operazione di conversione del disco potrebbe essere più semplice e veloce. AOMEI Partition Assistant Professional consente di convertire un disco (disco dati o disco di sistema) da MBR a GPT senza eliminare le partizioni e i dati sul discoin modo da poter cambiare la modalità di avvio da Legacy a UEFI senza reinstallare il sistema operativo. L'utente che utilizza Windows 11/10/8/8.1/7/XP/Vista può selezionare questa potente utilità per organizzare i propri dispositivi, è un software abbastanza intuitivo.

Scarica DemoWin 11/10/8.1/8/7/XP
Download Sicuro

*Se voresti convertire disco per Windows Server 2022/2019/2016/2012(R2)/2008(R2)/2003(R2), puoi provare l’edizione AOMEI Partition Assistant Server.

Passo 1. Dopo aver installato e avviato Partition Assistant, fai clic con il pulsante destro del mouse sul disco MBR che desideri convertire, poi scegli "Convertire in disco GPT".

Convertire MBR in GPR senza perdere dati

Passo 2. Nelle finestre pop-up, fai clic su "Sì" per continuare.

Conferma operazione

Passo 3. Fai clic su "Applicare" e poi il disco verrà convertito in un disco GPT.

Avviare la conversione da MBR a GPT

Dopo aver applicato le operazioni, puoi riavviare il computer per abilitare la modalità UEFI come mostrato in precedenza.

Conclusione

Nel post, ti mostriamo come abilitare UEFI Boot in Windows 11/10 e perché le persone preferiscono selezionarla. Se i tuoi dispositivi sono qualificati per passare alla modalità di avvio UEFI nel BIOS, ti consigliamo di abilitare UEFI per ottenere prestazioni migliori del computer.

Tramite AOMEI Partition Assistant, puoi gestire più facilmente il tuo disco e le partizioni. Ha varie funzionI come convertire disco tra FAT32 e NTFS, clonare disco, ridimensionare/unire/formattare/creare di una partizione, migrare il sistema operativo su un altro disco senza reinstallarzione, spostare i prorammi...