AOMEI Partition Assistant FAQ

AOMEI Partition Assistant è un programma completo che offre una facile gestione delle partizioni di hard disk, come ridimensionare, unire, copiare le partizioni sul hard disk senza distruggere i dati.

Gioia Pubblicato da Gioia Aggiornato 06.05.2024

Installazione/Registrazione/Avvio

D: Posso disinstallare l'edizione Server o l'edizione Professional e installarla su un altro computer?

R: Dipende dal numero di computer su cui è stato installato il software. Un codice di licenza di Partition Assistant Server Edition può essere usato per registrare il programma su un massimo di 2 server. Un codice di licenza dell'edizione professionale può essere utilizzato per registrare il programma su un massimo di 2 PC. Per gestire più di 2 server o PC, è necessario acquistare codici di licenza aggiuntivi o utilizzare Partition Assistant Unlimited Edition che consente un utilizzo illimitato all'interno di un'azienda.

D: Se voglio installare la nuova versione, devo prima disinstallare la vecchia versione?

R: Quando si esegue il programma di installazione della nuova versione, viene richiesto di disinstallare automaticamente la vecchia versione prima di installare la nuova.

D: Durante l'installazione di Partition Assistant viene visualizzato un "Errore di esecuzione (a xxx:xxx)", come risolverlo?

R: Potrebbe essere necessario eliminare manualmente la voce del Registro di sistema di Partition Assistant.

D: Quando provo a registrare il programma, ricevo un messaggio di errore "Codice di licenza non valido", come risolverlo?

R: Segui i passaggi indicati di seguito per verificare il problema:

1. Verificare se è stato digitato un codice errato. Per evitare di digitare caratteri errati, è meglio copiare e incollare il codice nella casella di registrazione.

2. Non lasciare spazi nella casella di registrazione. Assicurarsi che la connessione a Internet sia stabile.

3. Disattivare il firewall/il software antivirus e riprovare.

4. Se l'errore persiste, contattare l'assistenza per ottenere aiuto.

D: Ricevo la descrizione dell'errore "Unità caricata fallita, si prega di reinstallare il programma", come risolverlo?

R: 1. Se i driver di Partition Assistant sono stati caricati in modo anomalo o non riuscito, si prega di disinstallare completamente il programma, riavviare il computer e installarlo nuovamente.

2. Se la soluzione di cui sopra non funziona, è necessario copiare i driver manualmente.

D: Ricevo la descrizione dell'errore "Spiacenti, nessun disco trovato. Alcune unità del disco rigido potrebbero essere bloccate da altri programmi, che hanno causato il mancato accesso. Chiudere i programmi e riprovare", come risolvere il problema?

R: I driver di Partition Assistant sono stati caricati in modo anomalo o non riuscito, oppure i dischi potrebbero essere bloccati da altri programmi; provare a riavviare il computer, reinstallare il programma e quindi eseguire nuovamente. Per ulteriori informazioni, fare clic qui.

D: Il programma dice "Caricamento" ma si blocca e non si avvia. Come risolvere il problema?

R: Provare le soluzioni indicate di seguito:

1. Se al computer è collegato un disco esterno, rimuoverlo e rieseguire il programma.

2. Disattivare BitLocker se è attivo.

3. Disattivare la connessione a Internet e rieseguire il programma.

4. Se il problema persiste, inviare uno screenshot di Gestione disco all'assistenza per ottenere aiuto.

Ridimensiona partizione

D: Cosa devo fare prima di estendere la mia partizione?

R: Suggeriamo vivamente di chiudere tutte le altre applicazioni quando si esegue il nostro prodotto. se è possibile, è meglio eseguire una deframmentazione su tutte le partizioni.

D: Partition Assistant richiede un riavvio per ridimensionare la partizione?

R: Estendere il volume/la partizione con AOMEI Partition Assistant non  ha bisogno di riavviare il computer, tranne nelle seguenti situazioni:

1. Riduzione delle partizioni di sistema.

2. Ridurre/ridimensionare la partizione contenente la directory di installazione di AOMEI Partition Assistant.

3. Restringere/ridimensionare le partizioni contenenti il file di pagina.

4. Restringere/ridimensionare le partizioni contenenti altri programmi in esecuzione.

D: Come posso ampliare la mia partizione C con spazio libero su altre partizioni dello stesso disco?

R: È possibile estendere direttamente la partizione C utilizzando Partition Assistant. Per maggiori dettagli, fare riferimento a qui.

D: Quanto tempo costa per ridimensionare una partizione?

R: Dipende dalla quantità di dati. Il programma richiederà il tempo stimato dopo aver fatto clic sul pulsante "Applicare".

D: Durante l'estensione di un disco Raid1 hardware, è necessario bloccare il raid e poi estenderlo uno per uno?

R: No, non è necessario. Quando si estende un disco Raid1, gli altri vengono estesi contemporaneamente.

D: Ricevo la descrizione dell'errore: "La procedura guidata estende solo una partizione NTFS, ma ha rilevato che la partizione non è NTFS" utilizzando "Estensione guidata"? Come comportarsi?

R: "Estendere Partizione" non supporta direttamente il ridimensionamento delle partizioni FAT o FAT 32. Per risolvere questo problema è necessario convertire la partizione in NTFS. Per risolvere questo problema è necessario convertire la partizione da FAT o FAT 32 a NTFS utilizzando la riga di comando (convertire la lettera di unità: /fs:NTFS) oppure ridimensionare direttamente la partizione FAT o FAT 32 nella console principale di Partition Assistant.

D: Ricevo la descrizione dell'errore: "Spiacenti, il programma non può ancora estendere questa partizione a causa dello spazio libero su disco insufficiente. Si consiglia di provare a estendere la partizione nella console principale di Partition Assistant". Come posso risolverlo?

R: Questo errore appare sempre quando la partizione che si desidera estendere si trova alla fine del disco rigido. per risolvere questo problema, è possibile estendere la partizione solo nella console principale di Partition Assistant.

D: Ho ricevuto la descrizione dell'errore: La procedura guidata non supporta l'estensione della partizione su un disco GPT, è possibile estendere la partizione GPT utilizzando la console principale di Partition Assistant. Come posso risolvere il problema?

R: Estensione della partizione non supporta alcun disco GPT. Se si desidera ridimensionare la partizione su un disco GPT, è necessario ridimensionarla nell'interfaccia principale di Partition Assistant.

D: Nel caso di un doppio sistema (XP e Win9X), si sposta/ridimensiona la partizione di Win9X nell'ambiente XP. Alla fine, non è possibile avviare Windows9X. Perché?

R: È direttamente legato alle caratteristiche di Win9X, perché la partizione di Win9X non può essere ridimensionata o spostata. Per questo motivo consigliamo vivamente di non ridimensionare/spostare il vecchio Windows9X. Altrimenti, questo causerà molti problemi.

D: Quando faccio clic con il pulsante destro del mouse sulla partizione C, le opzioni "Dividi partizione" e "Crea partizione" sono disattivate, come posso attivarle?

R: Questa situazione è sempre causata dai numeri della partizione primaria. Se si hanno già quattro partizioni primarie, per risolvere il problema è necessario cambiare una delle partizioni primarie in logica. Dopodiché l'opzione sarà attiva.

D: Voglio unire due partizioni, ma perché l'opzione è disattivata?

R: Questo problema può verificarsi in 4 casi; fare clic qui per vedere le possibili soluzioni.

D: Lo spazio dell'unità C è troppo piccolo e i dati crescono per riempirlo. Non rimane più di 1 GB. Quando voglio usare AOMEI Partition Assistant per unire l'unità C e lo spazio non allocato, non è possibile selezionarlo, come risolvere il problema?

R: Fare clic qui per vedere come unire l'unità C che ha meno di 1 GB con lo spazio non allocato.

D: La partizione non è stata ridimensionata dopo il riavvio, perché?

R: Questo problema può verificarsi in alcuni casi. fare clic qui per ulteriori informazioni.

D: Viene visualizzato il messaggio di errore "Il file ampa.exe non è sufficiente, si consiglia di reinstallare il software" quando si cerca di allocare spazio dalla partizione D alla partizione C, come si può risolvere?

R: È causato dalla mancanza del file ampa.exe o ampa.sys. devi reinstallare AOMEI Partition Assistant per risolvere il problema. Inoltre, verificare se il software antivirus impedisce ad AOMEI Partition Assistant di decomprimere questi due file durante l'installazione.

D: Quando faccio clic con il pulsante destro del mouse su una partizione, tutte le opzioni sono disattivate, quale potrebbe essere la causa?

R: Può essere causato da queste tre situazioni:

1. La partizione ha meno di 1 GB di spazio utilizzabile.

2. Non è una partizione NTFS o FAT32.

3. È una partizione crittografata BitLocker.

Conversione del disco

D: Dopo aver convertito il disco di sistema da GPT a MBR, perché viene richiesto di installare l'AIK o l'ADK di Windows quando si crea un supporto avviabile?

R: La partizione di ripristino (partizione WRE) non funziona dopo la conversione. Il supporto avviabile di AOMEI Partition Assistant si basa sul file winre.wim della partizione di ripristino, quindi verrà richiesto di installare l'AIK o l'ADK. È possibile copiare la cartella "Recovery" nella partizione di ripristino nella directory principale dell'unità C: e quindi riprovare.

D: Il programma supporta la conversione di un disco GPT con più di 4 partizioni in un disco MBR, ma a volte viene richiesto che il disco corrente non può soddisfare i requisiti di conversione. Allora, qual è il requisito?

R: È legato al principio di conversione e ai limiti del MBR. Per convertire un disco GPT con più partizioni in un disco MBR, il programma converte le partizioni primarie, tranne le prime tre, in partizioni logiche. Tuttavia, questa conversione deve seguire rigorosamente la struttura dei dischi MBR, quindi ci saranno alcune restrizioni. I dischi GPT possono essere convertiti in dischi MBR tranne che per le seguenti condizioni:

1. Se la distanza tra l'indirizzo iniziale di una partizione GPT e l'indirizzo finale che la precede è inferiore a 63 settori (ovvero non c'è spazio extra tra due partizioni) e il file system della partizione precedente non è né FAT32 né NTFS, il disco non può essere convertito in MBR, perché non è in grado di regolare le dimensioni della partizione precedente per liberare lo spazio necessario alla conversione. In queste circostanze, si consiglia di rimuovere temporaneamente la partizione che non è né FAT32 né NTFS per risolvere il problema.

2. Se il sistema attuale si trova su un disco GPT e ci sono altre 3 o più partizioni prima o dopo la partizione EFI, il disco non può essere convertito in MBR. Si consiglia di eliminare temporaneamente una o due partizioni prima o dopo la partizione EFI e poi riprovare.

3. Il sistema attuale è su un disco GPT e la partizione EFI si trova alla fine del disco GPT (all'estremità destra del disco). In questo momento, durante la conversione, è necessario convertire le 3 partizioni alla fine del disco, compresa la partizione EFI, in partizioni primarie e le altre partizioni in partizioni logiche nella parte anteriore. Se non c'è uno spazio non allocato di almeno 7,8 MB prima della prima partizione del disco, non può essere convertito. In questi casi, si suggerisce di ridurre la prima partizione del disco dal lato sinistro per creare almeno 7,8 MB di spazio non allocato prima della prima partizione, oppure di rimuovere temporaneamente la prima partizione del disco. 

D: Dopo aver convertito il disco GPT in MBR, cosa succede alla partizione MSR?

R: Il programma eliminerà la partizione MSR durante la conversione del disco GPT in disco MBR, poiché la partizione MSR non ha alcun effetto su un disco MBR.

D: Ricevo il messaggio di errore "Lo spazio su disco non è sufficiente durante la conversione in disco GPT" quando cerco di convertire il disco da MBR a GPT, come posso risolverlo?

R: Questo errore può essere riscontrato in due casi; fare clic qui per ulteriori informazioni.

Conversione di partizioni 

D: Partition Assistant può convertire le partizioni da FAT a NTFS?

R: Partition Assistant consente di convertire il file system da FAT a NTFS in modo rapido e sicuro. Naturalmente, è possibile utilizzare "convert.exe C: /FS:NTFS" nella riga del prompt dei comandi per completare la conversione. Oppure si può usare il comando di Partition Assistant "partassist.exe /fmt:F /fs:ntfs /label:test" nel prompt dei comandi.

D: Voglio convertire una partizione da primaria a logica, ma l'opzione è disattivata, quale potrebbe essere la causa?

R: In alcuni casi non è possibile convertire la partizione in logica.

Clonazione

D: Dopo la migrazione del sistema operativo, il sistema di origine verrà cancellato o non sarà avviabile?

R: La migrazione del sistema non avrà alcun effetto sul sistema di origine.

D: Dopo la migrazione del sistema operativo, come cambiare la lettera di unità della partizione di sistema sul disco di destinazione in C:?

R: Quando si avvia dalla partizione migrata, Windows assegnerà automaticamente la lettera C a questa partizione. Non è possibile assegnare manualmente la lettera C alla partizione.

D: Quando clono il disco, si verifica un errore che dice che la firma del disco 1 è uguale alla firma del disco 0. Come risolvere il problema?

R: Pulire il disco di destinazione (riempire i settori con 0) prima dell'operazione di clonazione, quindi si dovrebbe essere in grado di clonare il disco senza problemi. Se non si vuole pulire il disco, si può provare a usare AOMEI Backupper per clonare il disco.

Disco avviabile

D:  Il supporto avviabile non riconosce alcuni dispositivi.

R: Forse mancano i relativi driver in WinPE; è possibile aggiungere i driver corrispondenti quando si ricrea WinPE.

D: Ricevo la descrizione dell'errore "Il programma non può essere avviato perché api-ms-win-core-file-l1-2-1.dll è mancante nel computer. Provare a reinstallare il programma per risolvere il problema", come risolverlo?

R: Gli errori relativi a api-ms-win-core-file-l1-2-1.dll possono verificarsi per diversi motivi. Ad esempio, un'applicazione difettosa, api-ms-win-core-file-l1-2-1.dll è stata eliminata o mal riposta, corrotta da software dannoso presente sul PC o un registro di Windows danneggiato.

Nella maggior parte dei casi, la soluzione consiste nel reinstallare correttamente api-ms-win-core-file-l1-2-1.dll sul PC, nella cartella di sistema di Windows. Successivamente, creare nuovamente il disco di avvio.

D: Ricevo la descrizione dell'errore "È presente un file winpeshl.ini, ma nessun comando è stato lanciato con successo. Ciò potrebbe essere causato da una formattazione errata o da un nome di eseguibile non valido. Consultare la documentazione per ulteriori informazioni", come risolverlo?

R: Se si ottiene l'errore in modalità di riavvio, è possibile creare WinPE manualmente. Oppure si può riavviare il computer e creare nuovamente il disco di avvio.

D: Ricevo la descrizione dell'errore "Failed to create the bootable ISO file. Il file WIM specificato potrebbe non essere valido o potrebbe essersi verificato un errore durante il processo di creazione. Si consiglia di riavviare il computer e riprovare, oppure di leggere le FAQ online" durante la creazione del disco di avvio di WinPE, come risolverlo?

R: Uno dei possibili motivi è che il sistema non dispone dell'ambiente di ripristino o che l'ambiente di ripristino è stato danneggiato; installare ADK per risolvere il problema. Fare clic qui per ulteriori informazioni.

Gestione dei dischi dinamici

D: Il mio disco di sistema è dinamico, posso estenderlo?

R: Sì,certamente. È possibile estemdere/convertire il disco dinamico con AOMEI Gestore del disco dinamico.

D: All'avvio di AOMEI Gestore del disco dinamico viene visualizzato l'errore "Gestore del disco dinamico ha rilevato che la configurazione del sistema è cambiata, riavvia il computer per rendere effettiva l'operazione ed eseguire nuovamente Gestore del disco dinamico", ma questo messaggio continua a comparire dopo il riavvio, come risolverlo?

R: È possibile chiudere direttamente la finestra di richiesta e continuare a usare AOMEI Gestore del disco dinamico. Oppure si può modificare la voce del Registro di sistema per risolvere il problema.

D: Partition Assistant supporta il disco dinamico?

R: La versione gratuita non supporta il disco dinamico. Tuttavia, nella versione a pagamento è disponibile AOMEI Gestore/Convertitore del disco dinamico, che può gestire/convertire i dischi dinamici.

D: Ricevo il messaggio di errore "Alcuni volumi andranno persi durante la conversione, quindi il programma non può convertire questo disco", come risolverlo?

R: Questo errore può verificarsi in alcuni casi. Fare clic qui per ulteriori informazioni.

D: Dopo aver convertito un disco dinamico contenuto in un volume con mirroring in un volume di base, perché Gestione disco di Windows mostra un "Disco mancante"?

R: Poiché il volume con mirroring è composto da due dischi dinamici, se si converte solo uno di essi in base, apparirà la dicitura "Disco mancante". Tuttavia, il "Disco mancante" scompare naturalmente quando si convertono simultaneamente due dischi dinamici in base. Si consiglia di interrompere il volume speculare prima della conversione.

D: Come estendere i volumi RAID0 (Striped), RAID1 (Mirrored) e RAID5 con AOMEI Dynamic Disk Manager?

R: Per il volume RAID1 (Mirrored) che consiste di soli due dischi dinamici, è facile e sicuro estendere il volume RAID1 (Mirrored) con "Ridimensiona/Sposta volume" se i due dischi dinamici sono di dimensioni uguali; se non lo sono, come ad esempio il disco1 da 100 GB e il disco2 da 300 GB, in questo caso è possibile estendere il volume RAID1 (Mirrored) solo fino a un massimo di 100 GB. Quindi, per estendere il volume fino a 300 GB, è necessario aggiungere un altro disco da 300 GB (di seguito "disco3") al sistema e convertire il disco3 in disco dinamico. Successivamente, utilizzare "Move Volume Slice Wizard" per trasferire tutte le fette di volume specchiato sul disco1 al disco3 e quindi estendere il volume RAID1 (specchiato) a 300GB con "Resize/Move Volume". Inoltre, questo metodo si applica anche ai volumi RAID0 (Striped) e RAID5. Per i volumi RAID0 (Striped) e RAID5, è facile e sicuro estendere il volume RAID0 (Striped) o RAID5 con "Ridimensiona/Sposta volume" se c'è abbastanza spazio non allocato su ogni disco in cui si trova il volume RAID0 (Striped) o RAID5; in caso contrario, è necessario aggiungere un altro disco abbastanza grande al sistema e convertirlo in disco dinamico. Successivamente, utilizzare "Aggiungi unità al RAID" per estendere il volume RAID0 (Striped) o RAID5. Ad esempio, la dimensione attuale del volume RAID5, composto da 3 dischi da 100 GB, è di 200 GB; è possibile utilizzare "Aggiungi unità a RAID" per estendere il volume RAID5 a 300 GB aggiungendo un nuovo disco da 100 GB all'array RAID5.

D: Perché è necessaria la funzione "Sposta fetta" in AOMEI Dynamic Disk Manager?

R: Ogni volume dinamico è composto da molte fette di volume, ad esempio, il volume spanned ha almeno due fette di volume e il volume RAID5 ha bisogno di almeno tre fette di volume. Tuttavia, il volume di sistema è così speciale che consiste solo in un volume semplice che ha una sola slice di volume. Per estendere il volume di sistema, è necessario che vi sia dello spazio contiguo non allocato prima o dietro l'unità C; in caso contrario, è possibile utilizzare "Move Slice" o "Move Volume Slice Wizard" per trasferire le fette di volume situate prima o dietro l'unità C in altri luoghi o dischi in modo che vi sia dello spazio contiguo non allocato per estendere il volume di sistema.

Recupero dati di Windows

D: Non è possibile rilevare il disco rigido?

R: MyRecover V 2.6.0 supporta il recupero dei file per i dischi rigidi NTFS e le unità USB tramite scansione rapida e profonda. Solo la Scansione profonda supporta il recupero dei dati di file system non NTFS. Attualmente non può funzionare su partizioni senza lettere di unità, volumi dinamici, spazio non allocato e partizioni crittografate BitLocker.

D: Qual è la dimensione del disco rigido supportata da Partition Recovery? È possibile recuperare partizioni perse da un disco rigido da 4 TB?

R: Recuperare Partizione non ha un limite pratico di dimensioni. È possibile recuperare partizioni su un disco rigido da 4 TB.

D: Qual è la differenza tra Ricerca veloce e Ricerca completa?

R: La ricerca rapida esegue la scansione del primo settore di ogni partizione del disco rigido. Quindi è più veloce per trovare la partizione cancellata o persa. La ricerca completa esegue una scansione approfondita di ogni settore delle partizioni del disco rigido. Quindi richiede molto tempo.

Altre caratteristiche 

D: Il programma non risponde quando si blocca il volume, come posso risolvere il problema?

R: È possibile terminare forzatamente il programma utilizzando Task Manager, rieseguire Partition Assistant e ripetere le operazioni. È possibile premere il tasto Shift quando si fa clic sul pulsante Applica nella barra degli strumenti per risolvere il problema.

D: Dopo aver completato l'operazione, non riesco a trovare l'unità in "Risorse del computer", come risolvere il problema?

R: Questo problema può essere causato dalla mancanza della lettera dell'unità. Per risolvere questo problema, è possibile avviare Partition Assistant, nell'interfaccia principale, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla partizione priva di lettera di unità (se una partizione non ha una lettera di unità verrà visualizzata come "*") e utilizzare la funzione "Change drive letter" per assegnare una lettera di unità a questa partizione.

D: Ricevo la descrizione dell'errore "Le proprietà del disco o della partizione sono cambiate (ad esempio, l'aggiunta o la rimozione di una chiave USB modifica le proprietà). Si desidera aggiornare le proprietà?", ma questo messaggio continua ad apparire indipendentemente dalla scelta di "Sì" o "No", come risolverlo?

R: Verificare se è stata collegata un'unità esterna che presenta problemi; è possibile rimuovere prima il disco esterno, eseguire nuovamente AOMEI Partition Assistant e quindi collegare il disco esterno per verificarne lo stato.

D: Ricevo la descrizione dell'errore "AOMEI Partition Assistant ha riscontrato un errore sconosciuto. Nella directory di installazione sono stati generati una cartella denominata 'log' e un file denominato 'Crash2.dmp'" quando si avvia Partition Assistant.

R: Verificare se è stata collegata un'unità esterna che presenta problemi; rimuovere il disco esterno ed eseguire nuovamente AOMEI Partition Assistant per vedere il risultato. Se il problema persiste, inviare la cartella di log e il file Crash2.dmp nella directory di installazione di AOMEI Partition Assistant a [email protected] per ottenere assistenza.

D: Alcune operazioni devono essere eseguite in modalità PreOS, ma il mio PC torna sempre in modalità PreOS dopo il riavvio, come risolverlo?

R: Il motivo per cui il PC passa in modalità PreOS è dovuto a un file chiamato "ampa.exe" (creato da Partition Assistant) in "C:\Windows". In questo caso, è possibile creare un supporto avviabile con un programma di terze parti, quindi avviare WinPE per eliminare il file "ampa.exe". Dopodiché, è possibile avviare Windows normalmente. Oppure si può creare un disco di avvio direttamente con AOMEI Partition Assistant per eseguire le operazioni.

Se non si dispone di un altro computer per creare il disco di avvio, provare ad andare in modalità provvisoria per eliminare "ampa.exe".  Tenere premuto il pulsante di accensione del computer finché non si spegne, ripetere 3 o più volte. Dopo il riavvio, apparirà l'interfaccia "Recovery" (Ripristino), fare clic su "View Advanced Repair Options" (Visualizza opzioni di riparazione avanzate) --> "Troubleshot" (Risoluzione dei problemi) --> "Advanced options" (Opzioni avanzate) --> "Startup Settings" (Impostazioni di avvio) --> "Restart" (Riavvia), dopo il riavvio, premere F4 per entrare in modalità provvisoria.

D: L'operazione è bloccata, è possibile annullarla?

R: In alcuni casi è possibile annullare l'operazione. In altri casi, non è possibile. Fare clic qui per ulteriori informazioni.

D: Il Windows To Go che ho creato è una Home Edition, come faccio a creare una Pro Edition di Windows To Go?

R: Per impostazione predefinita, il programma sceglie la prima edizione di Windows ISO per creare Windows To Go, quindi sarà la Home Edition. Se si desidera avere l'edizione Pro, è necessario selezionare il file install.wim nella cartella "sources" e scegliere il file wim per creare Windows To Go. Successivamente, è possibile selezionare l'edizione Pro del sistema Windows.

D: Dopo aver utilizzato la funzione "Controlla partizione" per riparare la partizione, il programma continua a segnalare la presenza di errori nella partizione; come posso risolvere il problema?

R: In questo caso, si consiglia di utilizzare il comando chkdsk fornito con Windows per riparare la partizione.

FAQ Generali

D: La macchina è un server con RAID hardware. Partition Assistant Server Edition o Unlimited Edition lo supporta?

R: Sì, AOMEI Partition Assistant supporta il RAID hardware, compresi RAID 0, RAID 1, RAID 5, RAID 10, ecc.

D: Quali sono le limitazioni della versione DEMO?

R. L'unica limitazione è che la versione DEMO non può eseguire un'operazione reale quando si fa clic sul pulsante "Applica" nel software. È necessario acquistare la versione completa se si desidera eseguire l'operazione.

D: Partition Assistant supporta le unità rimovibili?

R. Sì, lo supporta. AOMEI Partition Assistant supporta unità flash USB, schede PC, schede SD e così via.

Per qualsiasi domanda, contattaci tramite l'e-mail [email protected]. Puoi anche postare la tua domanda nel nostro forum, ti risponderemo al più presto.